Zandonai a ridosso della top 15 in Friuli, Fedrizzi messo fuori gioco da una caduta nel Bresciano

Doppio impegno, nella prima domenica del mese di giugno, per la squadra Allievi del Club Ciclistico Forti e Veloci. La grossa parte del gruppo a disposizione del direttore sportivo Claudio Caldonazzi ha preso la volta di Zuglio (Udine) per prendere parte alla Julium Classic, gara di 67 chilometri caratterizzata da una severa ascesa finale, che conduceva al traguardo nella frazione di Fielis.

Gli Allievi in gara ieri in Friuli alla Julium Classic

Il team rossoblù ha animato la corsa con numerosi tentativi di fuga. Il primo a provarci è stato Giuseppe Giustolisi, seguiti nel proprio intento da Alex Valzolgher e da Daniele Varola. L’ultimo a tentare la sortita, nel tratto che precedeva l’ascesa conclusiva, è stato Simone Pelanda.

Poi è scoppiata la bagarre in gruppo, con Luca Zandonai che ha concluso la propria prova a ridosso della top 15, 18° nell’ordine d’arrivo.

Weekend sfortunato, invece, per Brandon Fedrizzi. Il bolzanino del Cc Forti e Veloci, che in stagione vanta già nove vittorie all’attivo, ha preso parte alla corsa in programma a Monticelli Brusati (77,1 i chilometri da percorrere) ma è stato costretto ad abbandonare il gruppo anzitempo, coinvolto in una caduta provocata da un altro corridore.

Fedrizzi ha rimediato qualche bella botta e visibili abrasioni, che spera di riuscire a riassorbire in vista della gara di casa, il Trofeo Banda per il Trentino Alto Adige – Gp Rothoblaas, in programma a Romagnano.