Nicolò Trainotti cala il poker ad Agnedo, Brandon Fedrizzi è secondo

Il poker dell’esordiente primo anno Nicolò Trainotti e l’undicesimo podio stagionale di Brandon Fedrizzi. Il Club Ciclistico Forti e Veloci ha raccolto nuove soddisfazioni domenica 19 maggio ad Agnedo, teatro di una lunga mattinata di corse, riservate a Esordienti e Allievi.
I primi a montare in sella sono stati gli under 14, che hanno dato vita alla 15ª Coppa Veloce Club Borgo-4° Trofeo Franco Bellin, corsa unica per atleti del 1° e del 2° anno in categoria.

Nicolò Trainotti in zona arrivo assieme al compagno di squadra Erik Magagnotti

Ad Agnedo ha alzato le braccia al cielo il vicentino Jake Morbiato, ma assieme a lui ha potuto esultare anche Nicolò Trainotti, che ha chiuso quinto assoluto ma primo dei classe 2011: il giovane corridore alense ha così potuto brindare al quarto successo stagionale, andato ad aggiungersi a quelli precedentemente conquistati a Dro, a Comeduno di Albino (Bergamo) e a Schiavon (Vicenza).
I circa 140 atleti in gara si sono dati sportiva battaglia su un circuito ondulato di 2800 metri, da coprire otto volte. A vivacizzare la corsa sono stati proprio gli atleti del Cc Forti e Veloci, seguiti a bordo strada dal direttore sportivo Luca Prada e dall’aiuto diesse Lorenzo Roccabruna.

Il podio della categoria Esordienti 1° anno, con Nicolò Trainotti sulla sinistra

Il primo a provarci, in solitaria, è stato Pietro Benedetti. Poi è stata la volta di Giacomo Carlin, infine ha tentato l’allungo Erik Magagnotti, seguito a ruota da quattro corridori, ma anche in quel caso il gruppo ha ricucito lo strappo.
Nello sprint in salita, sul rettilineo d’arrivo di via dei Molini ad Agnedo, il “secondo anno” Jake Morbiato ha trovatolo spunto vincente e ha chiuso a braccia alzate davanti a Luis Mauri Macas Jimenez. Tra i “primo anno”, invece, a salire sul gradino più alto del podio è stato, come anticipato, Nicolò Trainotti della Forti e Veloci, seguito nella classifica di categoria da Samuel Dal Molin (Veloce Club Borgo) e da Leonardo Balzan (Fausto Coppi Montecchio Precalcino).
Per il club rossoblù, da segnalare anche il settimo posto di Giacomo Carlin tra gli Esordienti classe 2010.

Allievi: Brandon Fedrizzi vince la volata di gruppo ed è 2°

Brandon Fedrizzi ha inanellato l’undicesimo podio stagionale alla 48ª Coppa Amos Costa di Agnedo, che ha premiato il toscano Luciano Gaggioli, bravo a cogliere l’attimo buono nel finale di gara. La squadra Allievi del Club Ciclistico Forti e Veloci, diretta in ammiraglia da Claudio Caldonazzi, ha cercato di mettere nelle migliori condizioni Fedrizzi, che a propria volta ha tentato in un paio di occasioni di operare il forcing, con l’intenzione di promuovere una fuga e di evitare di doversi trovare a inseguire nelle fasi conclusive.

Il direttore sportivo Claudio Caldonazzi a colloquio con Brandon Fedrizzi prima del via

Il bolzanino, marcato stretto dai diretti concorrenti alla vittoria, ha fatto gara di testa, supportato dai compagni di squadra. Nel finale, come anticipato, è arrivato l’attacco in solitaria del classe 2008 fiorentino Luciano Gaggioli, che ha sorpreso il gruppo e si è involato verso il traguardo.
L’atleta in gara con la maglia della rappresentativa della Toscana ha raggiunto la zona d’arrivo con 30” di vantaggio sul gruppo, che è stato regolato in volata da Brandon Fedrizzi. L’alfiere del club presieduto da Alessandro Groff ha così conquistato l’undicesimo podio nelle tredici corse a cui ha preso parte finora in stagione (otto le vittorie, per lui, nel 2024), consolidando la propria leadership nella classifica nazionale di categoria.

Il podio della gara Allievi, con Brandon Fedrizzi sulla sinistra

La classica per Allievi organizzata dal Veloce Club Borgo è andata in scena su un selettivo percorso di 66,4, distribuiti lungo quattro tornate di un impegnativo circuito a “otto” con interessamento dei paesi di Ospedaletto, Scurelle e Castelnuovo e il caratteristico doppio passaggio in zona arrivo ad Agnedo. Proprio lì era posto il Gpm, terreno ideale per quanti volessero tentare un’azione dalla distanza. Fedrizzi ci ha provato due volte, mettendo in fila il gruppo, ma il doppio tentativo non ha portato l’esito sperato. Poco male comunque, perché il secondo posto – a coronamento dell’ennesima buona prestazione – non è certo un risultato da buttare.

Il direttore sportivo Claudio Caldonazzi premiato a fine gara

Ordine d’arrivo Esordienti 2° anno

1. Jake Borbiato (Sandrigo Bike) 25 km in 39’49” (media 37,673 km/h)
2. Luis Mauri Macas Jimenez (Libertas Laives)
3. Valentino Gonzato (Sandrigo Bike)
4. Pier Davide Macas Jimenez (Libertas Laives)
5. Alberto Nuvoletto (Gs Fiumicello)
6. Michele Toigo (Uc Foen)
7. Giacomo Carlin (Cc Forti e Veloci)
8. Marco Ghiotto (Polisportiva Caselle)
9. Stefano Foradori (Us Montecorona)
10. Nicola Zulberti (Ciclistica Dro)

Ordine d’arrivo Esordienti 1° anno

1. Nicolò Trainotti (Cc Forti e Veloci) 25 km in 39’49” (media 37,673 km/h)
2. Samuel Dal Molin (Veloce Club Borgo)
3. Leonardo Balzan (F. Coppi Montecchio P.)
4. Giovanni Bosello (Gs Tavo)
5. Pietro Longo Lili (Gs Tavo)
6. Victor Voltolini (Veloce Club Borgo)
7. Michele Gottardi (Gs Alto Adige)
8. Emmanuele Gaspari (Gs Alto Adige)
9. Simone Iacono (Ciclistica Dro)
10. Giovanni Andriollo (Vc Bassano)

Ordine d’arrivo Allievi

1. Luciano Gaggioli (Toscana) 66,4 km in 1h40’27” (media 39,662 km/h)
2. Brandon Fedrizzi (Cc Forti e Veloci) a 30”
3. Luca Fabbri (Pol. Fiumicinese) st
4. Andrea Endrizzi (Vc Città di Marostica) st
5. Daniele Leoni (Libertas Laives) st
6. Federico Occoffer (Veloce Club Borgo) st
7. Cristian Dandrea (Veloce Club Borgo) st
8. Gianluca Archetti (Us Aurora) st
9. Jacopo Sella (Sandrigo Bike) st
10. Davide Zanei (Veloce Club Borgo) st